La classifica dei migliori Mutui a tasso variabile – Febbraio 2011

In tempi di euribor ancora ai minimi, seppure in lieve aumento, il mutuo a tasso variabile è ancora il più richiesto dagli italiani. Vi presentiamo la classifica dei mutui più convenienti, stilata dall’osservatorio di mutui online.
I dati sono calcolati prendendo come esempio un 35enne che sottoscrive un mutuo di 120 mila euro, pari all’80% del valore dell’immobile, di 150 mila euro. I dati sono stati rilevati il 7 febbraio 2011 e si riferiscono a questo specifico esempio: cambiando anche una sola delle caratteristiche del richiedente o dell’immobile, o modificando l’importo del finanziamento, le condizioni possono cambiare sensibilmente. Verifica la tua situazione su mutuionline
  durata tasso rata (euro) isc banca
1. 10 anni 2,17% 1,113 2,22% che banca
2. 15 anni 2,10% 778 2,22% gruppo bipiemme
3. 20 anni 2,10% 613 2,20% gruppo bipiemme
4. 25 anni 2,16% 518 2,28% cariparma
5. 30 anni 2,21% 456 2,32% cariparma
6.  40 anni 2,32% 384 2,34% ing direct
l’isc è l’indicatore sintetico di costo: indica, in percentuale sull’importo del mutuo, il suo costo totale, comprese dunque, oltre al tasso di interesse, le spese accessorie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...