la scienza “quantistica” del tuo successo…

Non tutti hanno il successo che meritano. Non tutti ottengono i successi che meritano. Detta così sembra un’eresia per tutti i formatori, manager, direttori e/o dirigenti di ogni tipo. Da sempre i risultati sono figli dell’impegno, del lavoro, della dedizione, della volontà. La fortuna non esiste, non sei tu che sei sfortunato o altri che lo sono più di te ma i risultati sono figli della tua volontà, del tuo impegno, della tua dedizione, del tuo pensare. Così si dice e si predica da sempre. Tutto ciò che non ti consente di arrivare o di raggiungere il tuo risultato non è altro che una tua scusa, una tua debolezza.

Il mantra dei mantra è l’essere motivato perché la motivazione ti spinge ad andare oltre l’ostacolo, a superare i tuoi limiti, a raggiungere prestazioni di valore e di successo. Sicuramente tutte queste considerazioni sono vere, anzi verissime. Essere orientati, motivati, preparati, determinati (e chi più ne ha ne metta) aiuta, anzi è fondamentale per migliorarsi, per crescere e per raggiungere risultati eccellenti nella vita sia come professionisti sia come persone.

Principi che cerco di trasmettere anche ai miei figli, s’intende! A volte anche in maniera eccessiva, ma fa parte di una corretta visione delle vita e cioè che bisogna sempre impegnarsi per ottenere risultati, che nulla è dovuto e che non dobbiamo mai cercare alibi o scuse alle nostre azioni.

Dopo oltre trent’anni di lavoro posso permettermi anche di riflettere serenamente sul fatto che non sempre impegno e dedizione pagano. O meglio pagano quanto dovuto. Non sempre professionalità, rispetto, etica, sacrificio pagano quanto sarebbe dovuto. O quanto sarebbe lecito aspettarsi. Ci sono variabili che non dipendono da te. Ci sono situazioni ed opportunità che si verificano in fasi della nostra vita in cui non sei preparato o semplicemente non sei pronto. A volte incontri persone sbagliate dietro l’angolo e quella giusta era 100 metri più avanti. A volte hai potenzialità ma chi ti giudica non le nota.

Capita a volte (e questo lo comprendono bene i colleghi agenti immobiliari) che lavori su una trattativa con grande professionalità, impegno, dedizione per tanto tempo. Che dedichi giorni e notti a recuperare documenti, a fissare appuntamenti, a gestire ogni aspetto contrattuale al meglio. Che definisci tutto ma proprio tutto nei dettagli e poi… all’improvviso salta tutto per cause che non dipendono da te… come ad esempio permessi comunali, o come capitato molto recentemente per effetto della pandemia, o altro ancora dipendente da cause di forza maggiore. E ce ne sono molte. Ecco in questi casi per quanto tu possa essere motivato, bravo e capace non c’è niente da fare. Il tuo lavoro da risultato zero.

Poi c’è il collega anch’egli bravo (a volte anche quello più sfigato) che invece mette insieme due scappati di casa e chiude un affare di valore X. Per questo a lui, giustamente, il successo, il merito per una trattativa chiusa e per un fatturato conseguito. Certamente meritato.

Quanto incidono quindi il tempo, il destino, le situazioni contingenti nella vita professionale di una persona? Qualcuno obietterà che così come certe volte le cose vanno storte in altri casi vanno meglio ed alla fine tutto si compensa. Come la vecchia storia dei rigori… per usare il classico stereotipato linguaggio calcistico. Non sono d’accordo. Certe volte chiudere un buon affare oggi ti consente di farne molti altri domani, trovarsi con le persone giuste al momento giusto può fare la differenza, nel bene e nel male. Certi incontri, certe situazioni, certe opportunità accadono indipendentemente dalle tue volontà e dalla tua motivazione. Accadono, punto. Certo tu hai la possibilità di reagire non puoi certo impedire che accadano e su questo non c’è alcuna scienza quantistica che possa prevederne tempi e modalità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...