Detrazioni per la casa – Modello Unico 2012

Il 9 luglio scadrà il termine per la presentazione del modello unico 2012. Modello che da quest’anno servirà per pagare l’imposta ivie sugli immobili posseduti all’estero dai residenti in italia ma che potrà essere utilizzato anche per alcune detrazioni riguardanti le spese per la casa. Vediamo nel dettaglio le agevolazioni per le abitazioni

Detrazione del 36% dell’irpef per gli interventi di ristrutturazione edilizia (41% per gli interventi dal 1 gennaio al 30 settembre 2006). Riguardano anche gli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo su un importo massimo di 48.000 euro per immobili. Per gli  interventi su parti comuni di un edificio, la spesa dovrà essere certificata dall’amministratore del condomio. la detrazione spetta anche per l’acquisto o l’assegnazione di immobili in edifici ristrutturati e agli acquirenti di box o posti auto già realizzati. il beneficio dovrà essere ripartito in 10 anni

Detrazioni del 55% dell’irpef per gli interventi di risparmio energetico. Le detrazioni sono ammesse per gli interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti (per un tetto massimo di 181.818 euro), per gli interventi sull’inoclucro di edifici esistenti e l’installazione di pannelli solari (fino a 109.091 euro), per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (fino a 54.545 euro)

Detrazioni per gli inquilini dipendono dal reddito e possono raggiungere i 992 euro per gli studenti tra i 20 e 30 anni che vivono in una casa diversa da quella dei genitori. In base alla legge 431/1998 occorre aver stipulato un regolare contratto