Decreto Sviluppo è Legge – Credito d’imposta per le nuove assunzioni

Con il voto finale del Senato, il decreto sviluppo è diventato legge. Si tratta di una serie di misure, dice il ministro Corrado Passera, cui seguiranno presto altri interventi, «mese per mese» con un occhio particolare alle grandi infrastrutture pubbliche.

CREDITO DI IMPOSTA PER NUOVE ASSUNZIONI

Il decreto introduce un contributo in forma di credito d’imposta per le nuove assunzioni a tempo indeterminato di personale altamente qualificato in possesso di laurea magistrale a carattere tecnico o scientifico o di dottorato di ricerca. L’aliquota del beneficio è pari al 35% con un limite massimo di 200.000 euro annui ad azienda e con un vincolo di trattenere il personale assunto per almeno 3 anni. Palazzo Chigi sostiene che il contributo potrebbe favorire oltre 4.000 nuove assunzioni.