Riforma del Lavoro: associazione in partecipazione

APPROFONDIMENTI RIFORMA DEL LAVORO: associazione in partecipazione. Sintesi delle modifiche apportate alla riforma nel Decreto Sviluppo.

RIFORMA DELL’ ASSOCIAZIONE IN PARTECIPAZIONE CON APPORTO DI LAVORO

Sempre la L. n.92/12 (Riforma del Lavoro), all’art.1, co.28, ha apportato sostanziali variazioni alla disciplina dell’associazione in partecipazione, modificando l’art.2549 c.c..
Limitazione al numero degli associati
La prima importante novità riguarda l’introduzione di una limitazione (3 unità) al numero degli associati impegnati in una medesima attività, ad eccezione del caso in cui essi siano legati all’associante da rapporto:
• coniugale;
• di parentela entro il terzo grado;
• di affinità entro il secondo grado.
Qualora non venga rispettata la limitazione in ordine al numero degli associati sopra esposta, senza possibilità di provare il contrario, i rapporti con tutti gli associati (sia quelli che conferiscono solo lavoro, sia capitale e lavoro) si presumono di lavoro subordinato a tempo indeterminato.
Tale disposizione è valida dal 18 luglio 2012, fatti salvi i contratti di associazione in partecipazione in vigore antecedentemente la predetta data e certificati ai sensi degli artt.75 ss. del D.Lgs. n.276/03.

Presunzione relativa

La seconda importante novità è l’introduzione della presunzione relativa (salvo prova contraria) che i rapporti di associazione in partecipazione con apporto di lavoro siano considerati rapporti di lavoro subordinato a tempo indeterminato:
• qualora instaurati o attuati senza che vi sia stata un’effettiva partecipazione dell’associato agli utili dell’impresa o dell’affare;
• qualora instaurati o attuati senza che l’associante abbia provveduto a redigere e consegnare all’associato, così come previsto dall’art.2552 c.c., il rendiconto dell’attività (con cadenza annuale) ovvero dell’affare compiuto;
• qualora l’apporto di lavoro non sia connotato da competenze teoriche di grado elevato acquisite attraverso significativi percorsi formativi, ovvero da capacità tecnico-pratiche acquisite attraverso rilevanti esperienze maturate nell’esercizio concreto di attività.

Si ringrazia per le informazioni:

CONSULENZA & SERVIZI
LAVORO – GESTIONE AZIENDALE

DR. MICHELE CORBETTA

via Montenero 12/a
22044 – Inverigo (CO)
Cell.393.2006446
mcorbetta63@gmail.com