Le cose belle dell’Italia

In questo momento (ore 10.50 del 19.07.13) nel nostro parlamento è in atto il dibattito sulla sfiducia ad Angleino Alfano sul caso kazako. Il corriere della sera trasmette la diretta streaming e ieri si è addirittura dibattuto se si potesse dire kazkistano oppure no come invece aveva fatto il buon Ignazio La Russa proprio in merito a questo caso internazionale scoppiato in questi giorni.

Molto si è discusso e dibattuto, sempre nelle nostre aule di governo sugli insulti di Calderoli al ministro di colore. Interrogazioni, prese di posizione, richieste di dimissioni e quant’altro necessario per alimentare grandi dibattiti televisivi e non solo intorno ad una questione di vitale importanza per il paese. Nel frattempo si è anche deciso di finanziare l’acquisto di famosi ed indispensabili aerei F35 e di stabilire che non è possibile rinunciare al finanziamento pubblico dei partiti. Apprendiamo che è anticostituzionale togliere le diarie anche a chi ha rubato soldi pubblici, che è necessario mettere in libertà qualche delinquente per rendere più confortevole ed umano il carcere, che se anche ti denunciano 10 volte per stalking puoi tranquillamente far fuori la tua famiglia, che se ti armi di piccone ed ammazzi 3 persone puoi essere in giro per decorrenza dei termini di carcerazione. Insomma un paese, l’italia, sempre attento ai diritti, soprattutto dei diritti dei disonesti e delinquenti di ogni genere.

Nel frattempo se non paghi un F24 ti arriva l’accertamento in tempo zero.

Nel frattempo lo stato non paga i debiti con le imprese, le banche non concedono prestiti e finanziamenti, aumentano le tasse, le aziende falliscono ed il lavoro è diventato un miraggio.

Nel frattempo non si sa più niente del sistema Sesto San Giovanni e di Penati, di che fine hanno fatto i soldi del Monte dei Paschi, dei rimborsi della Regione Lazio, Lombardia, Campania… non abbiamo più notizie di Formigoni, di Fiorito, di Finmeccanica… ma sì tanto sarà la solita macchina del fango! Saranno le solite cattiverie dei magistrati, perché sono tutte persone serie quelle che ci governano ed i reati alla fine sono sempre prescritti, per loro.

Nel frattempo la diretta è ancora in corso, Letta dice che “il caso Kazakistan è motivo di imbarazzo e discredito” e probabilmente nel frattempo un’altra impresa sta fallendo, un altro pensionato ha finito i soldi della pensione….

Forse, caro Letta io potrei dire che l’essere cittadino di questo paese mi imbarazza e discredita la mia persona, le mie competenze, il mio lavoro. Forse dico, mica che poi si dica che la mia affermazione sia anticostituzionale…

Buona giornata a tutti coloro che nonostante tutto e tutti coloro che ci prendono per i fondelli quotidianamente hanno voglia di continuare, di impegnarsi e di sorridere alla vita.

Un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...