Il giorno e la notte, il bello e l’assurdo del mercato immobiliare…

Strano questo mondo. Il mondo del mercato immobiliare è sempre interessante e regala emozioni sempre nuove. Ecco cosaumilta è successo nella giornata di ieri. Il giorno, un bel giorno di sole con persone solari, intelligenti, sane. Pratica di compravendita iniziata a luglio 2013 con serietà ed attraverso una trattativa civile e seria sul prezzo e le modalità di pagamento. Senza aiuto di supereroi, esperti di turno e figure professionali altisonanti che niente sanno me che tutto complicano, siamo arrivati al giorno dell’atto notarile con la consegna avvenuta ormai da qualche mese, mutuo per l’acquisto e liberatoria per l’estinzione anticipata del vecchio pronti per tempo oltre all’iter normale di tutti i documenti per la pratica notarile. Clienti contenti e sorridenti. Seduti davanti al notaio, anch’egli persona cordiale e simpatica, nasce una bella chiacchierata sul periodo contingente, banche, crisi, boschi, animali, oli e giardinaggio. Spaziando anche attraverso discorsi di impianti di risalita e le vecchie aziende del lecchese. Poi una lettura degli atti, la consegna degli assegni, una stretta di mano, cordiali saluti ed aperitivo finale. Un bel giorno. Clienti contenti, famiglie contente che realizzano i propri sogni. Un’immagine bella, solare di ieri, non di secoli fa o di quando il mercato correva a gonfie vele. Un’immagine fatta di persone belle, pulite, disponibili. Quando le persone sono così inevitabilmente tutto scorre liscio ed anche quando vi fosse un problema non è mai un problema ma una situazione da risolvere e tutti pronti a dimostrarsi disponibili… In tutto questo mi piace l’idea d’aver contribuito, in parte, alla felicità di queste persone. Di aver dato un contributo attraverso il mio lavoro. Ma sempre ieri, non anni fa, come sempre si avvicina la sera e squilla il telefono. Dall’altra parte cliente squisito, disponibile che ho aiutato qualche mese. Ci conosciamo perché il fratello tragicamente scomparso due anni fa aveva comprato la sua casa con me. Come succede spesso, visto il rapporto splendido con il fratello, vista la circostanza mi rendo disponibile all’aiuto. Mettiamo in vendita l’immobile e dopo qualche tempo mi chiama e mi dice:” c’è un cliente che è interessato all’appartamento ma non vuole pagare l’agenzia…”. Nessun problema, rispondo. Priorità alla vendita ed alla soluzione del tuo problema, anzi ti aiuto nella gestione della pratica. Così avviene. Prepariamo le scritture private, il cliente chiede uno sconto molto molto alto ma ci sta. Poi c’è un problema sulla scheda catastale e sul sottotetto che il venditore a proprie cure e spese sistema  e contestualmente l’acquirente richiede un ulteriore sconto…. e ci sta fino ad un certo punto ma il venditore accetta. Infine l’acquirente che è in affitto ha bisogno di entrare prima nell’appartamento ed ancora una volta il venditore accetta, dicendo, ovviamente che se si fosse messo a fare dei lavori, visto che non era ancora proprietario si sarebbe assunto tutte le responsabilità…. Casa consegnata a dicembre, atto notarile a marzo. Tutto bene? Macchè, qualche giorno fa il vicino ha fatto scrivere dal suo avvocato all’acquirente causa lavori che gli avrebbero causato dei danni ed ovviamente l’acquirente a sua volta ha fatto scrivere al mio venditore…. incredibile ma vero. Cala la notte. Il buio nelle menti di certe persone è totale. Non siamo tutti uguali e non tutti riusciamo a vedere lo scorrere della vita e dei suoi valori nonostante la luce accecante di tante belle e brave persone.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...