Abolizione del Ruolo Mediatori – riflessioni

Settembre 2010
Abolizione Ruolo Mediatori e dintorni
Siamo in Italia e come sempre anziché cercare di migliorare le leggi o perlomeno renderle semplici e più comprensibili si fa di tutto per creare situazioni sempre più complicate. La legge 39/89 ormai datata che regola l’attività di intermediazione immobiliare andrebbe rivista ed adattata alle esigenze di un mercato che nel frattempo è cambiato. Anche gli operatori si sono moltiplicati… e molto spesso senza avere né arte né parte…  Così i geni della lampada decidono di abolire il ruolo professionale mantenendo però le vecchie regole per esercitare la professione. Insomma si fa solo un po’ di fumo senza pensare all’arrosto. O forse certa gente fuma solo troppo… magari sostanze sbagliate. Forse bisognerebbe creare un ruolo serio, fatto di persone serie, preparate, competenti, con un’etica professionale adeguata… troppo difficile forse. Già dimenticavo che siamo in Italia dove le cose semplici, chiare, precise sono ancora un’utopia di cui tutti parlano ma che nessuno riesce a comprendere. Nel frattempo le persone “abusive” continuano ad operare pretendendo pure di essere pagate….. vuoi vedere che alla fine avranno ragione loro? Già siamo in Italia…
Segue articolo tratto da: Notizia da Quotidianocasa.it
Una sentenza della Corte di Cassazione rigetta le istanze di un geometra che pretendeva la provvigione per una intermediazione immobiliare condotta abusivamente
Il fenomeno dell’abusivismo nel campo dell’intermediazione immobiliare è sempre stato la spina nel fianco degli Agenti Immobiliari che esercitano la professione in maniera regolare e professionale.
La situazione si è fatta ancora più complessa a seguito dell’abolizione del “Ruolo” degli Agenti Immobiliari presso le Camere di Commercio.
Ma sparigliare le carte interviene una sentenza della Corte di Cassazione che nel respingere le pretese di un geometra che si era improvvisato abusivamente mediatore immobiliare, lo ha appunto accusato di aver agito senza avere la necessaria qualifica abilitante alla professione.
E poco importa se, nelle more del giudizio, il “Ruolo” presso le Camere di Commercio è stato abolito.
A scovare la sentenza della Cassazione [n.16147/10] è stato l’instancabile Luciano Passuti, presidente nazionale onorario della Federazione italiana agenti immobiliari professionali, il quale, appellandosi al dettato della Suprema Corte afferma: «Il Governo ha sì abolito il Ruolo dei mediatori immobiliari ma non ha abrogato la legge. Pertanto rimangono in vigore le prescrizioni previste per svolgere l’attività».
Naturalmente Passuti non si limita a citare la sentenza nuda e cruda ma arguisce che leggendo bene fra le righe si evince come l’abolizione del Ruolo non abbia fatto decadere di per sé l’abusivismo, quasi che ognuno fosse libero di improvvisarsi Agente Immobiliare. Al contrario restano intatti tutti gli obblighi che la legge impone a chi intenda intraprendere questa professione, Ruolo o non Ruolo.
«Ma la Cassazione – ed è l’aspetto più rilevante per il futuro del mercato dell’intermediazione immobiliare – ha stabilito un fondamentale principio. Vale a dire – sottolinea Passuti – che il Decreto Legislativo del marzo scorso ha sì soppresso il Ruolo dei mediatori immobiliari ma non ha abrogato la legge che lo impone. Pertanto l’intermediazione immobiliare resta soggetta alla dichiarazione di inizio attività, da presentare alla Camera di Commercio competente per territorio, corredata delle autocertificazioni e delle certificazioni attestanti il possesso dei requisiti prescritti. La Camera di Commercio verifica il possesso dei requisiti di cui la legge 39/1989 e iscrive i relativi dati nel Registro delle Imprese , se l’attività è svolta in forma di impresa, oppure nel Repertorio delle Notizie Economiche e Amministrative (Rea). Per la Cassazione ciò comporta che in assenza di abrogazione della legge che impone l’iscrizione al Ruolo delle Camere di Commercio per chi esercita attività di intermediazione immobiliare, hanno diritto alla provvigione solo i mediatori che sono iscritti ora nel Ruolo e in futuro nel Registro Imprese o nel Rea tenuti sempre dalla Camera di Commercio».

2 commenti

  1. Le associazioni sanno bene come cercare di tenersi gli associati…e la loro quota annuale di iscrizionre(300 euro per fiaip)…alla fine ci abbiamo perso tutti(ai,clienti e abusivi)nota sugli abusivi..creati:il 50% degli ai in California svolgono questo mestiere come secondo lavoro.Veloce corso e piccola tassa annuale e possono operare onestamente…invece qui no tanta carta e un dagli all'untore giusto per tenersi fette di mercato e rendere il mercato meno fluido.cari ai chi e' causa del proprio male pianga se stesso.

    "Mi piace"

  2. Gentile collega, il problema non sono le assoociazioni o la mancanza di concorrenza o il un mercato poco fluido. Il problema è la regolamentazione seria del mercato, di leggi serie che tutelino il cliente e mettano il professionista nella condizione di operare in modo trasparente. Negli stati uniti, se un agente immobiliare sbaglia… paga! e paga in modo salato. Da noi l'agente o l'agenzia truffaldina purtroppo non paga, e questo scredita la categoria e gli operatori tutti. Qui non si tratta dunque di associazione, se meglio una o meglio l'altra, ma stabilire procedure chiare serie ed inequivocabili. Una ad esempio metterebbe a posto tante cose: rendere obbligatorio l'incarico scritto per qualsiasi immobile trattato. Obbligando così venditori (privati o imprese) ed agenti immobiliari ad essere responsabili di ciò che propongono e di come lo propongono… buona giornata.

    "Mi piace"

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...