Immobiliare: iniziati i campionati mondiali di auto-celebrazione…

Personalmente sono convinto che ci siano più persone brave che incapaci, hqdefaultbuone piuttosto che cattive, oneste che in malafede. Credo anche che le persone in generale siano tutte capaci ed abbiano particolari peculiarità positive, ognuna nel proprio ambito personale o lavorativo. Sono anche convinto che nella stragrande maggioranza s’impegnino a fondo nel proprio lavoro e che spesso e volentieri vengano pure sottovalutate nella loro mansione. Aggiungo che molte persone, come il sottoscritto e suppongo la pensino così anche molti altri, potrebbero fare molto e molto di più se fossero messe nelle condizioni di potersi esprime al meglio. Ma qui si aprirebbe un dibattito infinito che non è il caso di affrontare ora.

Quindi, premesso tutto ciò, ultimamente mi capita spesso di leggere sui vari social una smisurata quantità di post  di auto-celebrazione di persone, professionisti e società di ogni genere. Mi sembra che ci sia in atto un corsa ad auto-consacrarsi come i migliori, i leader assoluti, i più bravi di qualsiasi categoria, genere, professione: presente, passata, futura e futuribile…

Insomma tutti che se la cantano, se la suonano e ce (se) la raccontano. Attenzione, probabilmente anche con sacrosanta ragione per moltissimi casi (vedi premessa), ma forse anche con troppa enfasi o con troppa ingiustificata euforia. Capisco che in tanti, dopo troppi anni di dura fatica professionale e personale (causa effetto crisi economica che ha devastato il morale a tanti) ci sia una voglia pazzesca di rialzare la testa e far festa. Capisco che ci sia voglia di scrollarsi di dosso il pessimismo e di premiarsi con una voglia matta di gridare al mondo che ce l’abbiamo fatta, ma ora si esagera.

Certo qualche volta dobbiamo dirci che siamo bravi, dobbiamo esporre bene la nostra merce… sono gli altri però che ci devono santificare. Sono gli altri che devono celebrare i nostri successi, la nostra buona capacità personale e professionale.

Il premio al primo classificato in questa speciale categoria lo darei a tutti noi che lavoriamo nel settore immobiliare. Finalmente dopo tanti anni di dura crisi stiamo riprendendo fiato grazie ad un piccolo spiraglio di luce con un mercato che sta lentamente riprendendo un pizzico di vivacità. Lentamente appunto. Ma noi siamo dei campioni! Subito sappiamo enfatizzare una piccola luce in fondo al tunnel! Speriamo non sia il treno che ci sta venendo contro…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...